PyTkGrep

Che cos’è:
PyTkGrep è un frontend grafico per grep. TkInter fa parte della distribuzione standard del Python. Il risultato è un elenco cliccabile. Con un doppio click sulla riga del risultato si apre l’editor che si posiziona sulla riga interessata. L’editor consigliato è Nedit . La sua architettura Client/Server permette di evitare aprire più volte lo stesso file in finestre diverse. E’ necessario editare lo script per dire quale editor usare. L’editor di default è Nedit. Il programma viene messo in un posto presente nel path, per esempio in /usr/local/bin.

Come usare PyTkGrep:
Il programma va lanciato da dentro la directory contenente i file. Ex:
$ pytkgrep.py class

Comparirà l’elenco di tutte le righe contenenti la parola class nella directory corrente e nell sottodirectory.

E’ possibile anche indicare singoli file:
$ pytkgrep.py class admin.php

Gli risultati della ricerca possono essere salvati e riutilizzati più tardi. Attenzione: è necessario essere nella stessa directory dalla quale è stato creato il file con i risultati perché il percorso è relativo. L’elenco a sinistra della finestra con i risultati serve per nascondere le righe già consultate. Per farlo è sufficiente fare doppio click sulla lettera “D”. E’ possibile lanciare pygrep senza argomenti e poi caricare il file con i risultati.

Windows:
In quanto il comando grep presente soltanto sui sistemi Unix o Linux,
PyTkGrep può essere usato in Windows utilizzando file di risultati creato con Unix. In questo caso l’editor consigliato è Notepad++ .

Bugs:
Ho notato che se ci si muove fra i risultati usando la rotellina del mouse, l’elenco a sinistra e l’elenco principale vanno fuori sincrono . Penso che questo sia un bug di Tkinter…

Download